Anello di Fumo a “Spiazziamoli – 50 piazze per la democrazia e contro le mafie”

Anello di Fumo a “Spiazziamoli – 50 piazze per la democrazia e contro le mafie”

L’inchiesta “Anello di fumo”, prima classificata ex aequo nell’ultima edizione del nostro Premio, parteciperà alla due giorni di “Spiazziamoli– 50 piazze per la democrazia e contro le mafie” con una proiezione al campo sinti de La Barbuta sabato 7 Marzo alle ore 16.00. 

“Spiazziamoli” è la più grande, decisa e partecipata risposta a Mafia Capitale con cinquanta eventi in contemporanea, in tutta la città di Roma, il 6 e 7 marzo: per rompere il silenzio sulle mafie e la corruzione, fare di Roma un palcoscenico e una piattaforma di democrazia e impegno antimafia, costruire un laboratorio di idee e buone pratiche per costruire il futuro della città.

Nel campo rom de La Barbuta, dove si registrano da anni continui roghi tossici, grazie all’inchiesta Anello di fumo si racconterà lo smaltimento illegale di rifiuti tossici attorno al Grande Raccordo Anulare. L’inchiesta svela il contagio della “terra dei fuochi” oltre i confini campani, portando alla luce il fenomeno illegale dei roghi tossici che interessa la zona di Roma Est e non solo.

La proiezione di sabato 7 marzo avverrà nel container utilizzato come chiesa evangelica dai sinti italiani nel campo. Un luogo simbolico da cui denunciare lo sfruttamento dei rom da parte delle istituzioni e delle imprese private, nonché un modo per avvicinare – forse per la prima volta – la città ai campi.

Invitiamo tutti partecipare a questo incontro. Spiazziamo le mafie, costruiamo democrazia.

tutte le info nella pagina fb dell’evento https://www.facebook.com/events/1421982774767470/