Riforma: nuovo media partner del Premio Morrione

Riforma: nuovo media partner del Premio Morrione

Riforma, il settimanale delle Chiese Evangeliche, Battiste, Metodiste e Valdesi, diventa media partner del Premio Roberto Morrione.

“Il giornalismo d’inchiesta – ha rilevato Alberto Corsani, direttore di Riforma – è importante. Poi, come amava ricordare Morrione, oggi come ieri ‘il pubblico ha sempre fame di buona informazione’. Il fatto che questa buona informazione sia affidata a giovani ragazze e ragazzi under 31 e che il Premio li affianchi a giornalisti professionisti di lungo corso ed esperienza e tutor legali, fornendo ai giovani i fondi necessari per la produzione e lo sviluppo delle inchieste webdoc e video, rende l’iniziativa lodevole e interessante. Non a caso l’Otto per mille dell’Unione delle chiese metodiste e valdesi, ha deciso di sostenere il Premio da qualche anno. Riforma, nelle sue possibilità, cercherà di diffondere, attraverso i propri canali cartacei e web i risultati delle inchieste finaliste e contribuire insieme all’associazione ‘Amici di Roberto Morrione’, che promuove il Premio, le attività culturali e giornalistiche in Italia per mantenere in vita l’opera di uno dei più coerenti maestri di giornalismo in Italia. I giovani coinvolti in questi anni dal Premio hanno visto aprirsi prospettive personali, ma soprattutto hanno regalato a tutti noi e al giornalismo italiano, troppo spesso assopito, una ventata di freschezza eticamente e professionalmente rigenerante”.

VISITA IL SITO DI RIFORMA

Riforma è il settimanale delle chiese battiste, metodiste e valdesi in Italia. Nato nel 1993 come periodico esclusivamente cartaceo, dall’autunno 2014 il suo progetto editoriale si articola in quattro prodotti: il settimanale cartaceo; un portale (riforma.it), una newsletter cinque giorni alla settimana e un supplemento mensile free press per la zona delle Valli Valdesi e Pinerolese (To). La testata collabora con l’Agenzia stampa Nev di Roma e l’emittente Radio Beckwith evangelica, legata all’ambiente valdese di Torre Pellice (To).

Riforma raccoglie l’eredità di una serie di testate delle chiese di cui è l’espressione: anzitutto L’Eco delle Valli Valdesi (fondato nel 1848 come L’Écho des Vallées vaudoises), il settimanale valdese La Luce (1907), il mensile battista Il Testimonio (1884) e il periodico metodista Voce metodista (1951).

L’editore delle testate che fanno riferimento al «progetto Riforma» è la società Edizioni Protestanti srl, che fa capo agli esecutivi delle tre chiese coinvolte (battisti, metodisti e valdesi). Oltre a Riforma, le Edizioni Protestanti pubblicano il periodico per bambini L’Amico dei Fanciulli che, fondato nel 1870, è il più antico periodico per bambini tuttora pubblicato in Italia.