Seconda interrogazione parlamentare per “Miniere di Stato”

Seconda interrogazione parlamentare per “Miniere di Stato”

L’inchiesta “Miniere di Stato”, finalista nel 2012 della prima edizione del Premio Roberto Morrione, realizzata da Rosario Sardella e Saul Caia, continua a rendere un servizio al paese e a inorgoglire l’organizzazione del Premio.

Dopo una prima interrogazione parlamentare presentata dalla parlamentare Azzurra Cancelleri (M5S), è arrivata una seconda interrogazione indirizzata all’attenzione della presidenza del Consiglio dei Ministri e ai ministeri dell’Interno, dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico e della Salute. Prima firmataria è Claudia Mannino, alla quale si sonopoi aggiunte lefirme di Patrizia Terzoni, Paolo PArentela, Massimo Felice De Rosa, Diego De Lorenzis, Marialucia Lorefice, Francesco D’Uva. Tutti parlamentari del Movimento 5 Stelle.

Evidentemente erano più che fondate le indagini condotte da Sardella e Caia sullo smaltimento di rifiuti tossici nelleminiere siciliane…

Anche in questo caso, nel testo parlamentare, sono riportati diversi passaggi della nostra video inchiesta, tra questi il più significativo:

“il 18 gennaio 2013, RaiNews ha messo in onda una videoinchiesta a cura di Rosario Sardella e Saul Caia intitolata «Miniere di Stato» di durata 25 minuti sul sito dismesso, ricostruendo la possibilità di smaltimento di rifiuti, anche radioattivi, all’interno della cava mineraria”.

Per saperne di più, questo è il link per visualizzare il testo integrale dell’interrogazione:
http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_17/showXhtml.asp?highLight=0&idAtto=7426&stile=8