Speciale di Rainews24 sul Premio Morrione: 19, 20 e 21 gennaio

Speciale di Rainews24 sul Premio Morrione: 19, 20 e 21 gennaio

Alle 21,30 del 19, 20 e 21 gennaio su Rainews24 vanno in onda gli speciali sulla quinta edizione del Premio Morrione sul giornalismo investigativo e d’inchiesta. Su Rainews.it i web-doc vincitori, sul canale la messa in onda della videoinchiesta vincitrice. Rainews24 è partner del Premio di giornalismo investigativo “Roberto Morrione” che nell’ultima edizione, la quinta, ha aperto alle nuove frontiere del giornalismo sul web attraverso i web-doc. Due documentari per il web finalisti e due prodotti di pregio che Rainews.it pubblica da oggi nel proprio sito dando modo ai propri lettori di conoscere il lavoro svolto da giovani giornalisti.

LE ALTRE CASE DI BOLOGNA – WEB-DOC, PRIMO CLASSIFICATO

Le altre case di Bologna è un web-doc d’inchiesta nato da un’idea di Sara Del Dot, Stefania Pianu e Sara Stradiotti. Ha vinto la quinta edizione del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo. Tema dell’inchiesta è l’emergenza abitativa nel Comune di Bologna, in cui solo nel 2015 sono stati eseguiti 1.081 sfratti (in media 3 al giorno), e il suo obiettivo è raccontare i principali aspetti e le complessità che caratterizzano questo fenomeno in continua evoluzione, trattato solo parzialmente dai media tradizionali.


ROMA. ULTIMA FERMATA – WEB-DOC SECONDO CLASSIFICATO
“Roma. Ultima fermata” di Federica Delogu, Filippo Poltronieri, Emmanuele Lentini, è un documentario interattivo sul caos trasporti nella Capitale. Grazie a diverse ambientazioni a 360° l’utente si troverà a bordo dei mezzi romani, affrontando i disagi che i pendolari incontrano ogni giorno. Con interviste e focus interattivi conoscerà le criticità di Atac e della mobilità capitolina. Ogni utente del web-doc si troverà subito immerso nella realtà del trasporto pubblico romano. Affronterà un viaggio con diverse fermate.

Il 21 gennaio verrà mandata in onda la videoinchiesta vincitrice “Le catene della distribuzione” di Leonardo Filippi, Maurizio Franco e Maria Panariello.