Giulia Elia

    vincitrice sesta edizione del Premio Morrione con la video inchiesta “Tabù HIV“.

    Di papà pugliese e mamma polacca, Giulia Elia ha 27 anni ed è nata a Roma.

    Cresciuta a libri e musica, dopo la maturità classica e un erasmus a Riga, si diploma in Pianoforte al conservatorio Santa Cecilia di Roma nel 2011, e un anno dopo si laurea in Lettere all’Università La Sapienza.

    Finiti gli studi, prende parte al Servizio Volontario Europeo in Polonia, dove si dedica ai bambini di un quartiere svantaggiato della città di Gdynia; lavora come ufficio stampa presso la casa editrice Chiarelettere a Milano; collabora con Edizioni dell’Asino, realizzando interviste per la rivista mensile dell’editore; lavora presso la casa di produzione cinematografica Avventurosa; insegna pianoforte nelle scuole; fa la guida turistica in bicicletta e partecipa come volontaria alle attività del centro Baobab di Roma per i migranti transitanti.

    Ama viaggiare, scrivere e nuotare. La passione per le storie, il video reportage e il giornalismo d’inchiesta la portano a tentare di realizzare il sogno di un’esperienza nella redazione di PresaDiretta di Rai3. Si affaccia così per la prima volta al mondo della televisione e al lavoro di redazione, osservando da vicino come nasce e si sviluppa un’inchiesta giornalistica in tutte le sue fasi. Contribuisce alla realizzazione delle inchieste e reportage Il Sacco di Roma, Luce Sprecata e Popolari.

    Grazie al Premio Morrione si è cimentata per la prima volta in un suo racconto televisivo. Uscita da questa esperienza arricchita oltre le aspettative e ancora più appassionata, Sogna di poter un giorno fare di questa passione il proprio mestiere.

    CONDIVIDI
    Articolo precedenteValentina Valente
    Prossimo articoloGiulia Paltrinieri