Alessandro Accorsi

    alessandro accorsiInchiesta Una Storia Sommersa – finalista della Terza Edizione 2013 del Premio Roberto Morrione


    Alessandro Accorsi è nato nelle Marche 29 anni fa, ma ha vissuto un po’ ovunque da quando di anni ne aveva 17. 

    Laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche, ha iniziato a interessarsi al Medio Oriente come ricercatore e studente. 

    Quando aveva ormai abbandonato il sogno d’infanzia di fare il giornalista, si è trasferito al Cairo nel Gennaio 2012 per studiare arabo. La seconda volta che è uscito di casa si è infilato in alcuni scontri tra polizia e ultras dopo il massacro allo stadio di Port Said in cui morirono 74 persone. 

    Ha quindi iniziato a raccontare quello che vedeva e le storie delle persone che incontrava. Prima tramite Twitter e, poi, sulle pagine di Europa, Limes, Repubblica, Azione, Al Jazeera, Middle East Eye, VICE, Roads&Kingdoms e altri giornali e siti italiani e internazionali. 

    Insieme a Giulia Bertoluzzi, Costanza Spocci, Giovanni Piazzese, Sergi Cabeza e Max Siegelbaum ha fondato Zeer News, un collettivo di giornalisti freelance che produceva storie e video in Italiano, Inglese, Francese e Spagnolo. 

    Grazie al Premio Morrione realizza “Una Storia Sommersa”, primo banco di prova per un documentario investigativo di medio formato. Il documentario tenta di far luce sui collegamenti tra il traffico di reperti archeologici egiziani e altri traffici internazionali.

    Dopo quasi quattro anni da giornalista freelance al Cairo, dal Settembre 2015 è iscritto al Master in Giornalismo Investigativo alla City University London. 

    CONDIVIDI
    Articolo precedenteFilippo Poltronieri
    Prossimo articoloValentina Vivona