Ruggero Scotti

    finalista ottava edizione del Premio Morrione

    categoria sperimentale

    E’ nato a Roma 29 anni fa il 4 dicembre del 1989. Si appassiona fin da piccolo alla politica e al giornalismo e per questi motivi si iscrive, una volta finito il liceo classico, a Scienze politiche e relazioni internazionali. Laureatosi nel 2012, stanco della grande città, si trasferisce a Firenze e si iscrive a Storia, altro suo grande amore. A Firenze resta quattro anni e si divide tra attivismo politico, esami universitari e qualche incursione nel mondo della radio. Torna a Roma e per caso scorge l’annuncio della scuola di giornalismo della Fondazione Basso. Il programma lo convince per cui si iscrive e questo gli consente a scuola finita di fare uno stage al Manifesto alla redazione politica e un altro a Radio Capital. L’estate scorsa viene a conoscenza del Centro di Giornalismo permanente collettivo di giornalisti fondato da ex allievi della scuola Basso. Affascinato dal progetto, prende la tessera e ne diventa socio. Da gennaio per conto del Centro di giornalismo organizza eventi e conferenze. Da novembre collabora con RadioFondamenta, una piccola webradio di approfondimento politico-culturale

    CONDIVIDI
    Articolo precedenteMatteo Garavoglia
    Prossimo articoloMario Catalano