Torino 2019 | Bio speaker

Ecco i nomi dei 50 speaker degli eventi:

RENZO ARBORE contributo video

artista

PAOLA BARRETTA

Ricercatrice presso l’Osservatorio di Pavia e responsabile dell’Osservatorio Europeo sulla Sicurezza. Lavora nel coordinamento dell’Associazione Carta di Roma e insegna nel corso “Opinione pubblica e media analysis” dell’Università degli Studi di Pavia.

SERGIO BELLUCCI

Scrittore e giornalista, è stato sindacalista, responsabile comunicazione di Rifondazione Comunista, Presidente di Liberazione e direttore del quotidiano Terra. Scrive per Moondo, Jobnews, The International Post, FliMagazine. Vicepresidente di Smartlabs, azienda specializzata in AI, BigData, Blockchain. È autore di E-work, Lo Spettro del Capitale, Green-Economy Lazio e L’Industria dei Sensi.

ALESSANDRO BERGONZONI contributo video

Attore e comico

MAURO BIANI

Vignettista, illustratore, scultore.  È, inoltre, educatore professionale con ragazzi diversamente abili mentali, presso un Centro specializzato. Attualmente è vignettista de “La Repubblica“, ha una rubrica: Taglio alto con “L’Espresso“, e collabora con “i Siciliani“e”Azione Nonviolenta“. Collabora inoltre con “Courrier International”, “Der Spiegel”, “Le Monde”. E’ stato vignettista de “il manifesto” per 7 anni (2012-2019).

ETTORE BOFFANO

Giornalista. E’ stato vicedirettore de Il Fatto Quotidiano. Attualmente è condirettore di Marco Travaglio.

MARIO CATALANO

Finalista dell’ottava edizione del Premio Morrione nella categoria video inchiesta. Collabora con la redazione palermitana di Repubblica. Autore del libro “Due anni a Brancaccio con Padre Puglisi”. Nel 2018 vincitore del Premio Giornalistico Internazionale “Cristiana Matano”. Ha collaborato in passato con il Giornale di Sicilia e il Quotidiano di Sicilia.

FRANCESCO CAVALLI

Segretario generale dell’associazione Amici di Roberto Morrione e tutor tecnico audio video del Premio Morrione. CEO di Icaro Communication. Fra gli ideatori del premio Ilaria Alpi e del Premio Morrione. Direttore dall’ass. Hic Sunt Leones.

CHIARA CAZZANIGA

Inviata per “Chi l’ha visto?” di Rai 3 e tutor del Premio Morrione 2019. Nel 2015, grazie al supporto di Federica Sciarelli, trova e intervista in Inghilterra Ali Ahmed Rage detto Gelle, supertestimone dell’omicidio Alpi Hrovatin. Grazie a quell’intervista Hashi Omar Hassan, unico condannato, dopo 17 anni in carcere, viene assolto. Con questa inchiesta vince il premio Articolo 21.

GIOVANNI CELSI   

Presidente dell’ass. Amici di Roberto Morrione e tra gli ideatori del Premio Morrione. Dirigente Rai World. Collaboratore e amico di Roberto Morrione, con cui ha condiviso la diffusione della Rai nel mondo e la nascita di Rainews24.

LUIGI CIOTTI   

Fondatore e presidente di Libera-Associazioni Nomi e numeri contro le mafie, già fondatore del Gruppo Abele di Torino e della rivista Narcomafie. Insieme a Roberto Morrione ha fondato Libera Informazione, un osservatorio sull’informazione per la legalità e contro le mafie.

GIOVANNI CULMONE

Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria video inchiesta. Laureato in Filosofia, ha frequentato la scuola di giornalismo Lelio Basso. Fotografo e film maker è autore di diversi documentari e inchieste sociali, ha lavorato per l’agenzia Next New Media

SILVANA DALMAZZONE

È docente di Economia dellAmbiente e delle Risorse naturali presso lUniversità di Torino, dove è vice direttore del Dipartimento di Economia e Statistica e presidente del Corso di Laurea Magistrale in Economia dellAmbiente, della Cultura e del Territorio. La sua ricerca verte su temi quali economia della biodiversità, cambiamento climatico, green economy reforms, valutazione di servizi ecosistemici, gestione delle risorse idriche, contabilità ambientale, resilienza, energie rinnovabili. È vice presidente dellItalian Association of Environmental and Resource Economists.

MARCO DAMILANO

Direttore de L’Espresso. Giornalista politico e cronista parlamentare, il suo ultimo libro è Un atomo di verità. Il caso Moro e la fine della politica italiana (Feltrinelli, 2018). In precedenza ha pubblicato, tra gli altri, Democristiani immaginari (Vallecchi 2006), Il Partito di Dio (Einaudi 2006), Lost in Pd (Sperling & Kupfer 2009), Eutanasia di un potere (Laterza 2012), Chi ha sbagliato più forte (Laterza 2013), Missione incompiuta, intervista con Romano Prodi (Laterza 2015), La Repubblica del Selfie. Dalla meglio gioventù a Matteo Renzi (Rizzoli, 2015) e Processo al nuovo (Laterza, 2017). Ha vinto il premio Satira politica Forte dei Marmi (2014) e il Premio Internazionale Ischia come giornalista dell’anno per la carta stampata (2015). Partecipa a numerose trasmissioni televisive, tra cui il programma con Diego Bianchi in onda su LA7 Propaganda Live.

FRANCESCO DE AUGUSTINIS

Giornalista freelance e autore del documentario Deforestazione Made in Italy. Ha vinto la prima edizione del Premio Roberto Morrione con l’inchiesta “Il tabacco che uccide senza fumarlo”, che è stato presentato all’Italian Contemporary Film Festival 2012 a Toronto. È autore di ricerche video sulla sostenibilità su molti media internazionali, come Corriere.it, Repubblica TV (Italia), RSI (Svizzera) o l’edizione digitale di The Telegraph (Regno Unito).

MARINA DE GHANTUZ CUBBE

Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria video inchiesta. Per lavoro e per passione si occupa di temi sociali e politica. Laureata in Storia contemporanea, ha frequentato la Scuola di giornalismo Lelio Basso e quella di Perugia. Lavora per la Cronaca di Roma di Repubblica.

ANTONIO DI BELLA

Dal 2016 direttore di Rainews24 e di Televideo, già direttore del Tg3 e di Rai 3, corrispondente da New York e poi da Parigi. Per la trasmissione Caterpillar di Radio 2 è corrispondente da Roma.

TOMMASO FELICI

Classe 1996. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze Economiche, decide di abbandonare il lavoro da commercialista, per dedicarsi alla sua più grande passione: l’ambiente. Per questo motivo decide di trasferirsi da Roma a Torino, dove si iscrive al corso di laurea in “Economia dell’Ambiente, della Cultura e del Territorio”. Ad oggi frequenta l’ultimo anno di magistrale, ed il suo sogno nel cassetto è di divenire un ricercatore e divulgatore scientifico. Da febbraio si inizia ad interessare al movimento Fridays for future e diventa coordinatore di gruppo di Torino.

ANDREA FERRARETTO

Viaggiatore per natura, economista per formazione, giornalista per caso. La passione per l’ambiente e la cura del bene comune, con il tempo, è diventata una professione, studiando le politiche di sviluppo locale e gli strumenti per la tutela dell’ambiente. Viaggiare è l’occasione per conoscere e descrivere le esperienze concrete che costellano l’Italia dove, ogni giorno, guardaparco, contadini, guide, innovano l’idea di manutenzione delle risorse naturali, del paesaggio e della biodiversità. Dal 2013 collabora con La Stampa Tuttogreen. Nel 2015 il libro Viaggio Naturali (Depakaging) riporta, su carta, una selezione di articoli scritti per l’edizione digitale. Nel 2018 il viaggio prosegue con la pubblicazione di LentaMente (Orme), venticinque storie di luoghi piccoli, da raccontare con lentezza. [email protected]

PIETRO FERRI

Tutor musicale del Premio Roberto Morrione. Dal 2000 lavora presso le Edizioni Musicali RAI Trade: è curatore della Library musicale e dal 2008 Responsabile per RAI Trade delle musiche originali dei programmi Radio /Tv RAI.

MARA FILIPPI MORRIONE   

Portavoce dell’ass. Amici di Roberto Morrione e del Premio Roberto Morrione, architetto paesaggista, ha condiviso con Roberto l’impegno civile e la passione per un’informazione “senza slalom”.

MAURIZIO FRANCO
Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria inchiesta sperimentale. Ha collaborato con diverse testati nazionali e internazionali tra cui L’Espresso, Il Fatto Quotidiano e Mediapart. Ha già vinto la V edizione del Premio con l’inchiesta video Le Catene della Distribuzione. Attualmente lavora come giornalista nella redazione de Il Paese Sera. 

MATTEO GARAVOGLIA

Finalista dell’ottava edizione del Premio Roberto Morrione nella categoria inchiesta sperimentale. Laureato in Storia, ha frequentato la Scuola di giornalismo della Fondazione Basso. Collabora con Limes e fa parte del Centro di giornalismo permanente.

MARTA GATTI

Giornalista freelance nata affacciata al mare genovese ma milanese quasi da sempre. Collabora con Radio Popolare, Nigrizia, Osservatorio Diritti e Il Manifesto. Appassionata a tematiche come: accesso alla terra, land grabbing e agricoltura. La curiosità per il mondo contadino è cominciata con un blog e l’ha portata in Senegal, Repubblica Democratica del Congo, Belgio, Gran Bretagna e in giro per l’Italia.

SABRINA GIANNINI

Autrice Indovina chi viene a cena rai 3. E’ stata tutor della quinta edizione del Premio Morrione. Subito dopo la laurea si avvia all’attività giornalistica iscrivendosi all’albo nel 1993. Nel 1996 inizia a realizzare servizi televisivi per Professione Reporter (Rai Tre) di Milena Gabanelli iniziando così a sperimentare il videogiornalismo per la prima volta in una televisione nazionale. Insieme a Milena Gabanelli nel 1997 collabora alla nascita, allo sviluppo e al successo del format innovativo di Report (Rai Tre). Dei servizi e inchieste che ha firmato per Report è autrice, regista e produttrice.   

GIAN MARIO GILLIO     

Direttore dell’Agenzia stampa NEV e responsabile Comunicazione – rapporti istituzionali della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei). Portavoce del Circolo Articolo 21 Piemonte, scrive per il quotidiano Riforma.it

GERARDO GRECO

Giornalista

AMIRA HASS

Giornalista e scrittrice

FRANCESCO IZZO

Professore ordinario di Strategie e management dell’innovazione nell’Università della Campania Luigi Vanvitelli di Napoli, dove dirige il Dipartimento di Economia. Negli ultimi anni l’innovazione nelle organizzazioni creative è diventato il suo tema preferito di ricerca. Se potesse, girerebbe il mondo a piedi. Si accontenta di cominciare ogni sua giornata con una dose massiccia di urban trekking. Colleziona isole, naturalmente solo quelle che si possono attraversare camminando

ELENA KANIADAKIS

Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria video inchiesta. Laureata in Filologia moderna, ha frequentato la Scuola di giornalismo Massimo Baldini della Luiss di Roma.

STEFANO LAMORGESE

Tutor del Premio Morrione e vicepresidente dell’ass. Amici di Roberto Morrione. Giornalista, web editor e sviluppatore, ha lavorato come Multimedia Project Manager per la Rai fin dagli anni Novanta. Lavora a Report Rai 3 e insegna Sociologia del pubblico e organizzazione del museo digitale presso l’Università di Ferrara.

GAD LERNER

Giornalista, conduttore, saggista. Radio Popolare ed Espresso fino al 1990, poi “Profondo Nord” e “Milano Italia”. Vicedirettore de la Stampa poi editorialista del Corriere e di Repubblica; in seguito al Tg1 e a La7. Tra i suoi libri: “Operai”, “Crociate”. Sposato con Umberta, ha cinque figli: Giuseppe, Davide, Giacomo, Rebecca, Marta. E poi naturalmente c’è il bastardo, cioè il cane J.

DAVIDE MANCINI 

Premio giornalistico Vera Schiavazzi
 

ROBERTO NATALE

Laureato in Filosofia. Giornalista Rai grazie ad una borsa di studio, assunto nel 1988 alla Tgr. Nel sindacato giornalisti è stato portavoce del Gruppo di Fiesole e tra i soci fondatori di Articolo 21; 1996-2006 segretario Usigrai; 2007-12 presidente Fnsi. Ha contribuito alla stesura della Carta di Roma e della Carta di Assisi ed è coordinatore del comitato tecnico scientifico di Articolo21.  Nella scorsa legislatura portavoce della Presidente della Camera Laura Boldrini. Rientrato in Rai, è ora titolare della Responsabilità Sociale.

NOI DURI INPINK (band)

VINCENZO PIZZUTO

Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria video inchiesta. Fotografo specializzato nel Wedding, foto e riprese giornalistiche. Affascinato da sempre dai reportage e temi sociali, dopo aver collaborato con diversi studi fotografici, un anno fa ha deciso di aprire il proprio nei pressi di Palermo. 

RAFFAELLA PUSCEDDU

Inviata di Presadiretta Rai 3 e tutor dell’8a edizione del Premio Morrione. In passato ha lavorato per Euronews nella sede di Lione. In Rai approda nel 1998 con Andrea Purgatori su Rai3. Lavora poi con Piero Angela per Ulisse, con Giovanni Floris al programma Ballarò e realizza documentari per Racconti di Vita di Giovanni Anversa. E’ stata anche autrice di trasmissioni come Indovina chi viene a cena, Far Web, Agorà e Narcotica.

NICOLE RAMADORI

Giornalista Rai Radio 1, conduce Radio Anch’io.  Laureata in Lettere Antiche, ha cominciato a maturare l’idea che per poter scrivere, tutti i giorni, quello del giornalista fosse un bel mestiere. Ha così fatto la scuola di Giornalismo Radiotelevisivo e iniziato a collaborare con quotidiani locali di Perugia. Poi entra in Rai, dal 2007 in radio. Redazione economica, poi cronaca per molti anni. Da inviata ha scoperto quanto sia bello entrare in contatto con persone e territori. Ha condotto “Start, la notizia non può attendere”, dal 2014 è nella redazione di “Radio anch’io”.

BEPPE ROVERA

Giornalista, è stato per quasi 30 anni il curatore e conduttore della trasmissione di Raitre nazionale ambiente Italia, oltre che redattore del tg3 Piemonte. Dopo il praticantato ad Avvenire nei primi anni ’70, è stato per 12 anni redattore all’Ansa di Torino e corrispondente da Torino del Corriere della Sera dall’85 al ‘90. È stato consigliere dell’Ordine e presidente dei cronisti piemontesi.

ALBERTO SCIAMPLICOTTI

Fotografo, videomaker, documentarista e scrittore dall’animo errante. In cerca di piccole e grandi esperienze di esplorazione e di avventura, ha attraversato le montagne del mondo, cercando di raccontare le emozioni vissute con la scrittura, le immagini e i suoi video.

RUGGERO SCOTTI

Finalista della ottava edizione del Premio Morrione. Laureato in Scienze politiche e relazioni internazionali e in Scienze Storiche, si è poi formato alla Scuola di Giornalismo della Fondazione Basso. Grazie alla fondazione ha fatto stage a il Manifesto e a Radio Capital. E’ nel direttivo del Centro di Giornalismo Permanente.

MARINO SINIBALDI

Direttore di Radio 3 Rai. Saggista, critico letterario e conduttore radiofonico. Autore e conduttore di programmi culturali radiotelevisivi, è stato tra l’altro ideatore e conduttore della trasmissione Fahrenheit su Rai Radio 3.

LIDIA SIRNA

Finalista della ottava edizione del Premio Morrione nella categoria video inchiesta. Ha lavorato come stagista alla Radio Vaticana, a RaiNews24 e come freelance per Nbc News. Ancora praticante, oggi alla redazione romana del New York Times.

PIETRO SUBER

Giornalista e documentarista. Tutor del Premio Morrione 2019. Attualmente lavora come caporedattore a Mediaset. Dal 2013 è vicepresidente dell’Associazione Carta di Roma che si occupa del rapporto tra media italiani e immigrazione. Ha lavorato in Rai, con La Repubblica e Il Messaggero. Sta lavorando ad un film su storie della II guerra mondiale raccontate dai testimoni diretti.

LUDOVICO TALLARITA

Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria video inchiesta. Laureato in Storia e Relazioni Internazionali alla London School of Economics, ha scritto per il Corriere della Sera, il Manifesto, The Post Internazionale. Ha frequentato la scuola di giornalismo Lelio Basso, studia Storytelling all’Università per Stranieri di Perugia

STEFANO TALLIA

Giornalista professionista, è nato e vive a Torino. Segretario dell’ass. Stampa Subalpina e consigliere nazionale della FNSI, lavora alla Tgr Rai del Piemonte.

GIOVANNI TIZIAN

Giornalista, scrive per L’Espresso. Tutor del Premio Morrione. In passato ha collaborato con il quotidiano la Repubblica e con La Gazzetta di Modena.  Al centro delle sue inchieste spesso le relazioni tra mondo economico e organizzazioni mafiose. A febbraio 2019 è uscito il suo ultimo libro, scritto insieme a Stefano Vergine, “Il libro nero della Lega” (edizioni Laterza).

MAURIZIO TORREALTA

Giornalista, scrittore, direttore e fondatore della Scuola di giornalismo Lelio Basso. Tutor del Premio Morrione nel 2012 e 2017. E’ stato redattore del programma televisivo Samarcanda, del Tg3, caporedattore del nucleo inchieste di Rainews24, direttore del settimanale Left.

FRANCECO TUCCARI

Ordinario di Storia delle dottrine politiche all’Università di Torino. Ha fondato e dirige dal 2012 la rivista «Storia del pensiero politico» (Il Mulino). Si occupa di storia e teoria della democrazia, dei partiti politici e della leadership, del rapporto tra capi e masse, di relazioni internazionali e di nazione e nazionalismo, su cui ha pubblicato libri e saggi in Italia e all’estero. E’ di prossima pubblicazione presso l’editore Laterza La rivolta della società. L’Italia dal 1989 a oggi.

GIULIO VASATURO

Avvocato e criminologo, esperto in diritto penale dell’informazione. Consulente legale dello Sportello Antiquerele temerarie della FNSI, voluto da Roberto Morrione. Tutor legale del Premio Roberto Morrione.

GIORGIO ZANCHINI

Giornalista, lavora a Radio Rai, attualmente è il conduttore di Radio anch’io su Radio 1. In passato ha condotto Tutta la città ne parla su Radio 3 e altre trasmissioni su Radio 1 e Rai 3.

ELEONORA ZOCCA

Finalista del Premio Morrione 2019 nella categoria video inchiesta. Dopo la laurea in lingue orientali frequenta la scuola di giornalismo della Luiss. Attualmente sta facendo uno stage nella redazione del programma Piazzapulita.