Ottava Edizione 2019

La giuria presieduta da Giuseppe Giulietti ha selezionato quattro progetti di inchiesta tra i 55 candidati.

Arrivano in finale per la categoria video:

con l’inchiesta FIUMI DI PERCOLATO sulla condizione di un tratto di costa di Termini Imerese altamente inquinata, nonostante all’Arpa tutto risulti nella norma;

con l’inchiesta L’ORDINE NATURALE DELLE COSE sulla rete di associazioni ultracattoliche che in Italia e a Bruxelles lavorano assiduamente per limitare i diritti delle donne e degli omosessuali;

 

con l’inchiesta MERCENARI DIGITALI sul mercato degli spyware, strumenti in grado di infettare dispositivi digitali per impossessarsi dei loro contenuti.

Arrivano in finale per la categoria sperimentale:

con l’inchiesta GIOCO DI SOCIETA’ sullo sviluppo e le repentine metamorfosi delle città italiane, mettendo insieme tendenze, analisi e vissuti esperienziali nel flusso cross-mediale di Instagram.