Elena Risi

    Elena Risi, vincitrice della terza edizione del Premio Morrione con l’inchiesta “Anello di fumo


    Elena Risi si definisce “romana di Roma”, città a cui è legata da un rapporto di “amore e odio”.

    Nasce con una passione smodata per la lettura e la scrittura che – crescendo – la porterà a scegliere di frequentare la facoltà di Lettere all’università “La Sapienza”, poi l’avvicinerà al mondo del giornalismo. Negli anni ha collaborato con la Nuova Ecologia, Terra, Il Cambiamento, L’Italia che Cambia, Blogo, La Stampa.

    Dopo l’Università scopre la potenza del linguaggio audio-visivo e oltre a “penna e calamaio” prende in mano la telecamera. nel tentativo di descrivere la realtà che la circonda. L’occhio è sempre puntato soprattutto su temi ambientali e sociali, a cui tutt’ora continua a dedicarsi attraverso la comunicazione.

    Insieme al collettivo Controluce, ha sperimentato la tecnica del video partecipato in un progetto – supportato dal regista Angelo Loy – per il recupero dei ragazzi a rischio di abbandono scolastico nella periferia romana di San Basilio.

    Nel 2014 partecipa alla video-inchiesta “Anello di fumo”, da cui è tratto il libro “A Ferro e fuoco. Fumi tossici nella città eterna” (edizioni Kogoi) uscito nelle librerie nel dicembre 2015.

    CONDIVIDI
    Articolo precedenteGiulia Bertoluzzi
    Prossimo articoloClaudia Torrisi