Frontiere: il premio Morrione al seminario di Redattore Sociale. Dal 27 al 29 novembre a Capodarco

Frontiere: il premio Morrione al seminario di Redattore Sociale. Dal 27 al 29 novembre a Capodarco

L’appuntamento è a Capodarco di Fermo per “Frontiere”, il ventiduesimo seminario di formazione per i giornalisti che l’Agenzia Redattore Sociale organizza ogni anno nella comunità di Capodarco di Fermo. L’associazione Amici di Roberto Morrione partecipa domenica 29 novembre alle ore 10.00 con la presentazione del nuovo bando del Premio Roberto Morrione a cura di Stefano Lamorgese, vicepresidente dell’associazione, e con la testimonianza di uno dei vincitori dell’ultima edizione Alessandro di Nunzio, autore insieme a Diego Gandolfo dell’inchiesta “Fondi rubati all’agricoltura”.

redsoc_squareLe tre giornate del seminario (consulta il programma completo) saranno scandite da 4 sessioni e daranno diritto complessivamente a 18 crediti formativi per gli iscritti all’Ordine dei giornalisti. Attesa la partecipazione di circa 200 giornalisti da tutta Italia, che porteranno a quasi 8.000 le presenze totali a questi incontri organizzati dal 94 sia a Capodarco che in altre città.

Enzo Iacopino, presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti, che sta per concludere il suo secondo mandato triennale, darà il via alle due sessioni principali del primo pomeriggio di lavori, venerdì 27 novembre. Due confronti inediti: il primo sulle tendenze sociali del cristianesimo tra il presidente della Comunità don Vinicio Albanesi e il grande vaticanista Luigi Accattoli; il secondo sulle “Frontiere del welfare”, tra lo studioso e ideatore dell’Alleanza contro la povertà, Cristiano Gori, e uno degli esponenti del governo più competenti in materia, il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta.

Previsto anche un intervento nel nuovo presidente di Idos, Ugo Melchionda (successore di Franco Pittau), sui paradossi dell’immigrazione in Italia, intervento che farà da prologo alla mattinata monotematica di sabato 28 novembre: quattro ore di lavori con alcuni tra i maggiori esperti su “Cosa c’è da sapere, oggi, sulle migrazioni”. Il capo di Medici senza frontiere in Italia, Loris De Filippi, il responsabile immigrazione di Caritas Italiana, Oliviero Forti, l’avvocata esperta di diritti umani, Alessandra Ballerini, saranno al centro di tre workshop paralleli organizzati idealmente lungo le rotte dei migranti viaggiano verso l’Europa. Accanto a loro i giornalisti Valerio Cataldi, Raffaella Cosentino, Eleonora Camilli, Mariangela Paone, Abbas Kazimi e l’attivista Yasmine Accardo.

A seguire due incontri in plenaria su “Come raccontare tutto questo”: il primo con Jacopo Ottaviani, giovane “mago” delle infografiche che elencherà i suoi “5 principi per usare bene i numeri”. Il secondo con il giornalista e scrittore Alessandro Leogrande, che il 10 novembre manda in libreria il suo “La frontiera” (Feltrinelli), uno dei libri di “giornalismo narrativo” più interessanti degli ultimi anni in Italia. Accanto a lui Siid Nefash, attivista del Coordinamento Eritrea democratica, per un approfondimento sulla ininterrotta migrazione verso l’Europa dell’ex colonia italiana in Africa.

“Storie dell’altro mondo” è il titolo della prima sessione del pomeriggio del 28 (ancora in aggiornamento): racconti brevi di esperienze inedite o poco conosciute, con la presenza dei protagonisti e la proiezione di vari contributi video. Protagonisti saranno Silvia Mastagni di Coop Italia,Daniele di Gennaro di Minimum Fax, Walter Dondi di Fondazione Unipolis, i giornalistiGianluca Nicoletti, Mariangela Paone, Abbas Kazimi e altri.

Il sabato si concluderà con l’incontro, condotto ancora da Gianluca Nicoletti, con l’attore Stefano Dionisi, che ha da poco raccontato il suo “viaggio” nella malattia mentale nello struggente libro “La barca dei folli” (Mondadori).

Sessione conclusiva, domenica 29 novembre, tutta dedicata al giornalismo. Si comincia con l’intervento del segretario dell’UsigRai Vittorio Di Trapani, seguito dalla presentazione del nostro premio con Stefano Lamorgese e Alessandro Di Nunzio. 

Conclusione con l’ormai tradizionale confronto a cura del direttore di Radio Tre Marino Sinibaldi, quest’anno dedicato alle “Frontiere del giornalismo” (nuovi formati, sostenibilità della professione), con il direttore dell’agenzia Ansa Luigi Contu e il giovane responsabile del portale italiano di Vice News, Valerio Bassan.

Link: programma completo; scheda di iscrizione.

Informazioni: 0734 681001, giornalisti@redattoresociale.it.