Le inchieste del Premio Morrione a “Politicamente scorretto 2013”

Le inchieste del Premio Morrione a “Politicamente scorretto 2013”

Politicamente Scorretto 2013 – che “Non è un festival, ma un progetto culturale perché crede che la cultura sia l’unica arma degna di una società civile per affermare i valori di giustizia e di solidarietà”,

come si legge nel sito della manifestazione – offre l’opportunità al pubblico di avvicinarsi a tematiche complesse e impegnative attraverso il linguaggio del video-documentario.

 

Grazie alla collaborazione con il Premio di giornalismo investigativo “Roberto Morrione”, Politicamente Scorretto 2013 ha inserito in cartellone due serate dedicate alla presentazione dei documentari finalisti della seconda edizione.


Le proiezioni si terranno Giovedì 21 novembre e martedì 3 dicembre presso la Casa della Conoscenza alle ore 21 con ingresso gratuito.

Programma:
Giovedì 21 novembre
– proiezione delle inchieste “La dismissione del nucleo forestale di Brescia” di Andrea Tornago, Davide Gangale e Silvia Sciorilli Borrelli e “Che fine ha fatto la ‘robba’ dei boss?” di  Giuseppe Pipitone e Silvia Bellotti.
Interverranno gli autori, Mara Filippi Morrione. Coordina Libero Mancuso. 

Venerdì 3 dicembre
In occasione della Giornata Mondiale della disabilità verrà presentata l’inchiesta “Non chiamateli mostri: storie di ordinaria schiavitù” di  Antonella Graziani, Valentina Valente e Michele Vollaro, che interverranno nella serata insieme a Massimo Bosso (Assessore alle Politiche sociali del Comune di Casalecchio di Reno) e Mauro Sarti, giornalista di Redattore Sociale. Coordina Libero Mancuso.


A queste serate si aggiunge una proiezione per le scuole in programma il 22 novembre.