Politicamente Scorretto 2015: il Premio Morrione alla rassegna di impegno civile coordinata da Carlo Lucarelli

Politicamente Scorretto 2015: il Premio Morrione alla rassegna di impegno civile coordinata da Carlo Lucarelli

pol scor lucarelliIl Premio Morrione continua la sua collaborazione con il progetto culturale Politicamente Scorretto, ideato dall’Istituzione Casalecchio delle Culture e svolto in accordo con la Regione Emilia-Romagna. L’appuntamento per il 2015 è a Casalecchio di Reno dal 20 novembre al 1 dicembre.

Oltre 40 ospiti animeranno 20 appuntamenti: proiezioni, spettacoli teatrali, performance musicali, incontri, dibattiti e anche appuntamenti enogastronomici, il tutto nel segno della promozione della cultura della legalità e dell’impegno civile.

Mara Filippi Morrione, portavoce del Premio Morrione, e Stefano Lamorgese, vicepresidente dell’Associazione Amici di Roberto Morrione, sono tra i membri della giuria che sceglierà il migliore progetto presentato dalle scuole durante la rassegna audiovisivi delle scuole coinvolte nel progetto Eco Legalità 2.0 – La scuola contro le mafie per un futuro di legalità promosso da Legambiente e cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Venerdi 20 novembre prevista la proiezione dell’inchiesta “Fondi rubati all’agricoltura”, vincitrice della quarta edizione del Premio Morrione, con la speciale partecipazione degli autori Diego Gandolfo e Alessandro di Nunzio.

Politicamente Scorretto è ormai un appuntamento fisso nelle agende culturali della città e della regione per chi ama conoscere e affrontare i temi civili del presente attraverso la lente di ingrandimento dei linguaggi culturali. Appuntamento fisso, ma non scontato grazie alle preziose collaborazioni con Carlo Lucarelli, con Libera e con Avviso Pubblico con cui in ogni edizione viene elaborato un programma che sta “sul pezzo”, sui fatti, sui misteri.

Proprio in quest’ottica Politicamente Scorretto 2015 non poteva non affrontare i terribili fatti di Parigi di venerdì scorso. E lo fa com’è nel suo stile, vale a dire mettendo a disposizione del pubblico uno studioso che conosce da vicino le dinamiche di un terrorismo di matrice islamica che ha scelto di portare la sua sfida nel cuore delle nostre città. Carlo Lucarelli dialogherà sabato 21 novembre alle ore 15 in un appuntamento straordinario con Francesco Strazzari, docente di relazioni internazionali presso il Consorzio ricerca terrorismo e crimine organizzato di Oslo.

Altro elemento clou di questo programma l’attenzione rivolta alle giovani generazioni per costruire un futuro che volta le spalle alle mafie: studenti ma anche giovani autori, registi, attori, giornalisti che coi linguaggi culturali si rivolgono ai loro coetanei promuovendo la cultura della legalità.

Il programma di questa XI edizione è online su www.politicamentescorretto.org