Il Premio Morrione a Toronto con la video inchiesta “Le catene della distribuzione”

Il Premio Morrione a Toronto con la video inchiesta “Le catene della distribuzione”

La video inchiesta “Le catene della distribuzione“, vincitrice della quinta edizione del Premio Roberto Morrione, sarà presentata all’Italian Contemporary Film Festival (ICFF) mercoledì 14 giugno 2017.

Parteciperà al Festival Leonardo Filippi che insieme a Maria Panariello e Maurizio Franco ha realizzato l’inchiesta che indaga il sistema dell’agroalimentare in Italia. Sarà presente anche Giovanni Celsi, presidente dell’associazione Amici di Roberto Morrione. La partecipazione all’ICFF Festival è una delle opportunità che il Premio Morrione offre ai suoi vincitori.

L’Italian Contemporary Film Festival  promuove il meglio della produzione italiana in sei città canadesi:  Toronto, Montreal, Vaughan, Hamilton, Québec City e, da quest’anno l’ICFF, anche Vancouver. Su 180 proiezioni previste in cartellone, numerose saranno le prime assolute a livello internazionale e per il Nord America con un pubblico che ha già superato nelle passate edizioni le trentamila presenze.

L’inchiesta “Le catene della distribuzione”, che verrà proiettata mercoledì 14 giugno alle ore 18.45 al TIFF Bell Lightbox di Toronto, si presenta come un viaggio nel mondo dell’ortofrutta in Italia e investiga le responsabilità del fenomeno del caporalato.

Dal Nord al Sud del nostro paese, attraverso le voci di alcuni protagonisti, si cerca di ricostruire l’intricato sistema di rapporti della filiera agroalimentare, che parte dalla Grande Distribuzione Organizzata- i supermercati in cui andiamo a fare la spesa ogni giorno- e arriva fino ai campi. L’uso di manodopera straniera a basso costo – con zero diritti e tutele sindacali – è infatti l’effetto più evidente e scandaloso di un sistema produttivo costretto a modificare i suoi processi per accontentare le richieste, in bilico tra il legale e l’illegale, della distribuzione moderna. La vendita di cibo a basso costo e le campagne di vendita promozionale nei supermercati nascondono sfruttamento e povertà. In Italia i lavoratori giornalieri sono 1 milione e le vittime del caporalato 430.0000. L’obiettivo dell’inchiesta è indagare il fenomeno del caporalato, partendo dagli scaffali dei supermercati e invertendo l’impostazione tradizionale dei media, che focalizzano la propria attenzione sui ghetti e sfruttamento del lavoro.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://icff.ca/blog/2017/05/10/roberto-morrione-award/ e www.premiorobertomorrione.it