Martina Ferlisi

    finalista nona edizione del Premio Morrione

    categoria video inchiesta

    Nasce il 7 Luglio del 1990 a Monza, da genitori siciliani. Dopo il liceo classico si laurea nel 2016 in Economia per le Amministrazioni Pubbliche e le Istituzioni Internazionali all’Università Bocconi di Milano.

    Inizia a lavorare presso l’Università come assistente ricercatrice ma abbandona tutto per seguire due passioni, il mondo del sociale e i viaggi. Nel 2017, decide infatti di partire per il Servizio Civile Nazionale all’estero che la porta un anno in Brasile. Lì collabora con una piccola ma ben organizzata ONG nella periferia di Rio de Janeiro, occupandosi prevalentemente di empowerment femminile attraverso la sensibilizzazione e la danza. Questa esperienza le cambia la vita, facendole credere che la sua strada sia quella della cooperazione internazionale. Si iscrive al Diploma in Sviluppo e Cooperazione Internazionale presso l’Ispi di Milano e parte questa volta per la Turchia dove svolge il Servizio Volontario Europeo.

    Nel frattempo però c’è un’altra passione, tenuta sempre un po’ nascosta, che spinge per essere riconosciuta e valorizzata, quella della scrittura. Conoscere, approfondire e raccontare il mondo è quello che Martina ama fare fin da bambina ma a cui non ha ancora voluto dare una possibilità. Martina viene selezionata per un progetto in Nicaragua ed è pronta a ripartire quando il paese viene sconvolto da rivolte interne e il progetto salta.

    È in quel momento che decide di provare il tanto sognato test alla scuola di scrittura Holden di Torino. Adesso studia scrittura ed è determinata a farne la sua professione, sicura che la sua curiosità e la sua formazione poliedrica possano essere un buon punto di osservazione delle realtà che vuole raccontare.

    CONDIVIDI
    Articolo precedenteMario Catalano
    Prossimo articoloSarika Strobbe